mercoledì 15 ottobre 2014

Quando il fiammifero si tramuta in lusso...

 
Il fiammifero.
Strumento antico, ricco di memoria, con il suo odore inconfondibile di zolfo che ci fa tornare indietro con i ricordi... Un grande classico sulla via del tramonto, ormai spodestato dai più pratici (e orribili) accendini usa e getta.
Ma per noi fumatori di pipa la sua innata semplicità si dimostra vincente diventando senza ombra di dubbio l'amico ideale della nostra radica.
Il nostro microcosmo, così come nel caricamento, trova nell'accensione un altro momento che si incastona divinamente nei tipici rituali del fumolento diventandone parte assolutamente integrante.
E se anche i nostri umili fiammiferi avessero l'opportunità di sentirsi rivalutati? Di sentirsi di nuovo nobilitati? Questo è quello che succede da AlPascià.
Si, perchè solo nel celebre atelier milanese è possibile trovare ed acquistare i meravigliosi portafiammiferi da tasca.
Parliamo di un articolo in pelle interamente realizzato a mano e magistralmente rifinito che ha il compito di "contenere" al suo interno l'intera scatolina di fiammiferi.
Si, tentare di spiegare a parole come sia fatto questo bellissimo oggetto non è cosa semplice e quindi lascio spazio alle immagini: solo così potrete meglio comprendere quanta originalità si celi dietro questa perla d'artigianato "made in Italy".
Da AlPascià anche il fiammifero, con la sua aria mesta e contadina, si trasforma in qualcosa di lussuoso, di unico... Un oggetto da rivalutare.
Prima o poi prenderne uno, almeno per me, sarà un obbligo.
Naturalmente il portafiammiferi è disponibile in diverse colorazioni. Date un'occhiata qui e troverete sicuramente quello che più vi aggrada, ne sono certissimo.
Il prezzo? Solamente 48€. Nulla di impossibile e alla portata di tutte le tasche.