martedì 28 ottobre 2014

Rad Davis e la miglior Castello 55

La 55 disponibile da NeatPipes: amore a prima vista
Si, il titolo la dice lunga...
Apprezzo molto la memorabile e gloriosa storia che Castello si porta addosso... Ma ammetto di non amare particolarmente i loro prodotti attuali.
Credo che i fasti di un tempo si siano pian piano persi strada facendo: non è cosa rara imbattersi in pipe riportanti il loro marchio e con addosso delle asimmetrie ben marcate, con bocchini spesso scomodissimi.
Resta a loro però il merito di aver dato i natali ad uno shape unico al mondo, bellissimo e assai imitato: la celebre pot 55.
Pipa meravigliosa la 55, con il suo inconfondibile mento e con quella leggera curva che riesce a donarle un'eleganza senza pari.
 
Ma devo però essere onesto (e forse anche un tantino crudele) fino in fondo.
La più bella 55 ch'io abbia mai visto non è firmata Castello.
La più bella 55 ch'io abbia mai visto viene dagli States.
La più bella 55 attualmente realizzata appartiene ad un pipemaker chiamato Rad Davis.
 
Rad Davis è uno di quei fumatori di lunga data, di quelli che hanno condiviso buona parte della loro esistenza con una pipa tra i denti e che soltanto di recente si è affacciato in maniera diretta nel mondo della radica supportato dall'aiuto dell'amico Mark Tinsky.
Un uomo con in mente le forme di stile danese e quelle più classicheggianti italiane.
Al buon Rad va il merito di aver omaggiato lo stivale con le sue bellissime pipe volontariamente ispirate alla 55 di Castello.
E questa volta tutti i conti tornano: geometrie pressochè perfette, sabbiature meravigliose. Nulla da aggiungere. Un vero talento.

Se nel 1964 un certo Sergio Leone dimostrò agli americani come andava girato un film western nel 2014 un certo Rad Davis mi ha fatto tornare a mente come dovrebbe esser fatta un'italianissima pot 55.
 
 
PS: La pipa immortalata nelle foto è disponibile da "NeatPipes", l'unico store italiano che attualmente ha a catalogo queste meravigliose creazioni.
Potete acquistarla direttamente qui.