lunedì 26 ottobre 2015

Brebbia "Liberty" straight rhodesian

 
Proprio qualche mese fa ho avuto l'impulso e l'opportunità di togliermi uno sfizio, di quelli piccoli piccoli.
Di tanto in tanto ci sono delle voglie improvvise che, nei limiti delle proprie possibilità, è giusto tentare di soddisfare.
La mia attenzione a questo giro si era focalizzata su una pipa di fascia economica prodotta dalla Brebbia e con un valore di circa 50/60€.
Appartiene alla serie "Liberty" e può esser definita una "entry level" a tutti gli effetti. Una vera e propria "pipa da battaglia".
È una piccola straight rhodesian di appena 12cm di lunghezza e con un diametro al fornello di 1,8cm. Una pipa di dimensioni ridotte e leggerissima... Proprio queste sue caratteristiche mi hanno spinto verso l'impulsivo acquisto.
Il finissaggio è il classico "noce" di casa Brebbia in abbinamento ad un bocchino in ebanite cumberland... Strano ma vero! In questa circostanza non è presente alcun filtro.
Vista la fascia di prezzo c'era da aspettarsi la certissima presenza di punti di stucco vari ed eventuali... Ma devo ammettere che, almeno fino ad ora, il mio occhio attento è riuscito ad individuarne a malapena un paio: minuscoli e situati in zone assolutamente poco rilevanti.
Che la radica fosse esente da difetti di questo genere era una ipotesi da scartare a priori... Va sottolineato però il modo certosino con il quale sono stati "nascosti" ad arte.
Viste le dimensioni ridotte del fornello sto dedicando questa piccola rhodesian al Brebbia "Latakia Flake n° 9", mi sembra una soluzione abbastanza azzeccata e coerente: i pressati ben si prestano ad esser consumati in fornelli poco capienti.
Le fumate sono ottime ed il rodaggio è andato abbastanza liscio.
L'unico inconveniente sta nella conformazione del fornello piccino e spiccatamente a "V" che verso la parte finale della fumata tende facilmente allo spegnimento. In queste circostanze un perfetto caricamento abbinato ad corretto uso del pigino deve essere un obbligo assoluto e da non trascurare.
 
Questa volta lo sfizio, anche se dettato da un impulso improvviso e azzardato, è stato più che ripagato: l'ennesima riprova che anche pipe di fascia tendenzialmente bassa possono dare i loro frutti.
Un'ottima tuttogiorno pratica, elegante e discreta.