lunedì 20 giugno 2016

Review: F.T.B. “Cimette Toscani”



Marca: Fabbrica Tabacchi Brissago
Nome tabacco: Cimette Toscani
Origine: Svizzera
Master blender: Fabbrica Tabacchi Brissago
Trattamento: -----
Tipo confezione: Scatola da 200g
Pipa utilizzata (costruttore, modello, serie): Paronelli "Maigret"

1. TIPO DI TABACCO (taglio): Spuntature di sigaro Pedroni di pezzatura variabile.

2. COLORE: Marrone tendente allo scuro.

3. SPESSORE DEL TAGLIO (mm): Indefinibile.

4. ASPETTO: Molto interessante.

5. COMPOSIZIONE, ADDITIVI E INVECCHIAMENTO: Kentucky nordamericani sottoposti a fermentazione (addizionati con Virginia?).

6. UMIDITÀ: Praticamente assente al punto da rendere friabili le spuntature.

7. AROMI PRIMA DELL'ACCENSIONE: Al naso è soprattutto il Kentucky a rendersi prepotentemente avvertibile con le sue note a base di cuoio.

8. CARICAMENTO: Estremamente semplice. L'ideale è prendere le cimette singolarmente, tra pollice ed indice, per sbriciolarle schiacciandole nel verso della lunghezza direttamente nel fornello della pipa.
Il mio consiglio è quello di pressare abbondantemente la carica.
Online alcuni affermano di disporre le cimette intere nel fornello ponendole verticalmente l'una accanto all'altra fino al riempimento dello stesso. A mio avviso non è il modo più comodo per godersele.

9. ACCENSIONE: Nulla di più facile. I due fiammiferi di rito bastano e avanzano per dar vita ad una combustione vivace e regolare.



10. AROMI DURANTE LA FUMATA E LA LORO FORZA: Gli aromi in fumata sono "pungenti ma non troppo", con note di cuoio miste a sentori erbacei davvero molto piacevoli.

11. GUSTO E PROFUMI DURANTE LA FUMATA: Fumata assai gustosa e saziante (ma mai prepotente) con profumi di tostato e di affumicato che ci accompagneranno per tutto il tempo.

12. CORPO: Corpo pieno. Fumata incisiva ma ben distante da una pipa caricata con un Sigaro Toscano sbriciolato. Le Cimette risultano certamente più tollerabili anche se paragonate ad un caricamento di comunissimo Garibaldi.

13. COMBUSTIONE: Assai regolare e totalmente priva di cattive sorprese. Si consiglia di non scaldare troppo per poter evitare le tipiche (seppur leggere) zaffate ammoniacali del Kentucky.

14. ODORI AMBIENTALI: Odori poco tollerabili. La room note non é di certo il punto forte delle Cimette.

15. COMMENTI: Un classico di cui non si può proprio fare a meno. Purtroppo la totale assenza delle Cimette Toscani sul suolo italiano le rende impossibili da reperire a patto che non si decida di fare un salto in terra elvetica.
Rappresentano di certo un prodotto di buona qualità, valido e mai stancante (nonostante la loro scarsa evoluzione in fumata).
Alcuni sostengono che sbriciolando il Toscano in pipa si ottenga lo stesso identico risultato ma garantisco che non è affatto così: le spuntature di Brissago, come già accennato, risultano molto più tollerabili e alla portata rispetto anche ad un "delicato" Garibaldi.
La fortuna di avere una compagna di origine svizzera mi consente di farne le giuste scorte.

- VALUTAZIONE FINALE ( da 0 a 10): 7 e mezzo.

- LO RACCOMANDIAMO? PERCHÉ?
Da raccomandarsi a tutti coloro che amano i sigari di tipo toscano: sono prodotti diversi, è vero, ma con delle sottilissime assonanze.
Le trovo ideali sia nelle stagioni calde che nel periodo invernale, magari anticipate da un buon pasto o accompagnate da una bevanda dal discreto contenuto alcolico.
Andare in Svizzera e non riportare con se una confezione di "Cimette Toscani" sarebbe davvero un grosso sbaglio.
Sublimi.

L'alternativa tutta italiana alle Cimette Toscani é rappresentata dalle più forti "Cimette di Mastro Tornabuoni".