domenica 12 novembre 2017

Eder, sempre Eder, fortissimamente Eder...

Ecco.
É successo di nuovo. Ancora.
Proprio quando pensi che le possibità di rimanere stupito dinanzi ad una pipa si siano ormai ridotte all’osso ecco che torna lui, Eder Mathias, a farti sognare ancora una volta...
L’ennesima volta...
Sempre lui.
Non una semplice pipa... Ma un corredo realizzato con una noce di cocco (con tanto di inserto in radica) trasformata ad arte per custodire il suo preziosissimo contenuto nel migliore dei modi.
Lo stesso materiale (il cocco) lo ritroviamo sulla ghiera della pipa (assieme al bianco elforyn) e sul pigino in dotazione.
Credo che ci sia ben poco da aggiungere dato che le immagini, mai come in questa circostanza, parlano da sole.
Le sue pipe possono anche non piacere, ne prendo atto, ma resto più che fermo sulla mia convinzione: oggi Eder Mathias continua ad essere il miglior pipemaker sulla piazza.
Un artigiano raro? No, un artigiano “unico”.