lunedì 11 maggio 2015

Neptune "Long Shank": questione di cuore

 
Stavo ancora aspettando, in questo 2015, di incontrare quella pipa capace di rapirmi nella maniera più totale.
A volte questa tipologia di incontri non sono così immediati: una pipa può volteggiarmi sotto gli occhi per settimane prima di metabolizzarla e comprendere a dovere di quanto mi sia innamorato di lei... In altri casi, invece, si tratta di folgorazione bella e buona, di un sano e autentico "amore a prima vista".
In questa circostanza sono dovuto arrivare soltanto a fine marzo per "scontrarmi" con una pipa degna delle mie più totali attenzioni.
La prediletta è una Neptune "Long Shank" light smooth.
Pipa illuminante, uno dei miei "colpi di fulmine" più totali.
Elegante, pulita, di dimensione medio/grande (e quindi idonea a fumate abbastanza generose), con degli accostamenti cromatici fantastici che si sposano meravigliosamente con le calde stagioni in fase di arrivo.
Una perfetta armonia visiva e costruttiva realizzata con la migliore radica del nostro Mimmo Romeo.
Bellezza indiscutibile. "10 e lode".
 
Bisogna ammetterlo: il mio interesse per la "Briar Works International" e per i lavori di Tod Johnson continua a crescere esponenzialmente. Non posso nasconderlo.
 
Disponibile su "Al Pascià"