lunedì 27 ottobre 2014

Peterson "Fisherman"

Gli shape "106" e "69" della linea "Fisherman"
 
Chi mi conosce sa dell'immenso affetto che mi lega indissolubilmente al celebre marchio di Dublino. Proprio con le irlandesi è nata la mia vera passione per la pipa e per loro, anno dopo anno, ho sempre continuato ad avere un occhio di riguardo.
Oggi, per l'appunto, voglio parlarvi di una nuova Peterson realizzata esclusivamente per il mercato italiano: la linea "Fisherman".
Questa serie è composta da soli due modelli: straight (shape 106) e bent (shape 69) esclusivamente sabbiati. La primissima cosa che salta all'occhio è la loro compattezza: due pipe generose ma più corte del solito, con una linea tozza, cicciottella e gradevole.
La "pipa del pescatore" fondamentalmente nasce dalla radica sabbiata delle celebri "Rock of Cashel" per poi tramutarsi in qualcosa di effettivamente differente.
 
La Fisherman in mio possesso è una 106 dritta.
È una pipa lunga 12cm ma dotata di un fornello molto capiente, ideale per fumate corpose e sazianti.
Ultimamente le radiche piuttosto corte stanno conquistando sempre più la mia attenzione per via della loro praticità d'uso e di trasporto: possono stare tranquillamente nel taschino della giacca o nella tracolla senza creare un eccessivo scompiglio. Un punto di merito va alla sabbiatura e ad un finissaggio davvero degni di nota.
Il corto bocchino a sella, per la mia gioia, è in metacrilato con effetto cumberland e si sposa alla perfezione con la radica.
Da ricordare la presenza di una bella vera in argento che, oltre ai classicissimi hallmarking's tipici di Peterson, presenta la dicitura "Fisherman" ben stampata.
Nonostante la 106 non sia una piuma non si riscontrano difficoltà tenendola tra i denti: quei 12cm di lunghezza ci aiutano molto evitandoci eccessivi sforzi. La leva corta, in questa occasione, dimostra di essere una favorevole compagna.
Naturalmente il suo principale utilizzo sarà a base di English Mixtures di vario genere... Ho in mente di destinarla in particolar modo alla Brebbia "Classic English Mix n° 8", miscela ormai fuori produzione di cui custodisco gelosamente 8/10 buste.
Amo questa "Fisherman"? Si, terribilmente. Come abbiamo detto non è altro che una Rock of Cashel "genuinamente elaborata" per il mercato italiano ma ha saputo conquistare il mio interesse e la mia attenzione. È questo che conta... E sono certo che saprà donarmi delle fumate degne di nota.
Una pipa schietta, originale e perfetta per qualunque momento della giornata.
Peterson è una garanzia: un marchio che delude molto raramente, capace di accontentare anche il fumatore più esigente e complesso.
Il suo prezzo, più che abbordabile, rende questa serie ideale per chiunque.